Globalist:



Attualità

Il 25 aprile delle partigiane: la libertà secondo Stellina

Nell'anno delle donne, Festa della Liberazione dedicata soprattutto a loro: che hanno combattuto per la libertà, e per un Paese di uomini e donne davvero pari. [Vera Paggi]

redazione
venerdì 20 aprile 2012 17:44



Si chiamava Stellina Vecchio, e se n'è andata a 90 anni il 25 settembre dello scorso anno.
Partigiana, staffetta (il suo nome di battaglia Lalla), era responsabile dei Gruppi Difesa della Donna, fu accanto a Gina Galeotti Bianchi nel momento della sua tragica morte il 24 aprile 1945 a Niguarda.

Deputata Pci al primo parlamento italiano dopo la liberazione. Prima Segretaria dell'Unione Donne Italiane a Milano. Organizzatrice, come sindacalista Cgil, di storiche battaglie sindacali per l'emancipazione femminile. Fondatrice del comitato "Spagna Libera" e del comitato "Italia-Vietnam".

Con questa intervista, realizzata nel 2006, ricordiamo la lotta di tutte le partigiane, che hanno combattuto per una Italia libera, democratica e di eguali. Un testimone che dobbiamo raccogliere oggi per portare a compimento la Costituzione e dare pari dignità e rappresentanza alle donne nelle istituzioni, nel lavoro, nella cultura.