Informativa

Per migliorare il nostro servizio, la tua esperienza di navigazione e la fruizione pubblicitaria questo sito web utilizza i cookie (proprietari e di terze parti). Per maggiori informazioni (ad esempio su come disabilitarli) leggi la nostra Cookies Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

OK X
Globalist:
stop

 
Connetti
Utente:

Password:



News

Pakistan: acido sul viso di attrice 18enne

Accusato della "missione punitiva" un produttore televisivo respinto dalla ragazza.

redazione
sabato 22 giugno 2013 13:09

Una giovanissima attrice televisiva di 18 anni è stata aggredita nel nord-ovest del Pakistan e bruciata al viso e alle spalle con dell'acido. Lo hanno reso noto i suoi genitori e la polizia locale.

L'attrice, nota al pubblico con il nome d'arte di Bushra, è stata sorpresa nel sonno di notte nella sua abitazione di Nowshera, 150 chilometri a nord-ovest di Islamabad. Uno o più uomini hanno scavalcato il muro di recinzione e si sono introdotti nella camera da letto della ragazza. Trasportata d'urgenza in un ospedale di Peshawar, la giovane attrice è stata immediatamente sottoposta a trattamenti contro le ustioni, su gran parte del corpo, in particolare al viso e alle spalle.

"Un uomo si è arrampicato sul muro della nostra casa all'alba, ha gettato l'acido su mia sorella ed è fuggito", ha dichiarato il fratello della vittima, accusando dell'aggressione un produttore televisivo locale, Shaukat Khan, la cui proposta di matrimonio era stata respinta dalla ragazza.

Gli attacchi con l'acido contro le donne sono frequenti in Pakistan: nel 2012 la regista pachistana Sharmeen Obaid-Shinoy ha ricevuto un Oscar, il primo nella storia del Pakistan, per il suo documentario "Saving Face" (Salvare la faccia) sulla sorte delle vittime di queste aggressioni.

Commenti