Globalist:



News

Amministrative, la fotoreporter e l'ecologia. Per Palermo

Letizia Battaglia, giornalista nota per le sue immagini delle stragi di mafia, è la capolista di "La sinistra degli Ecologisti per Palermo" che appoggia Orlando

Adriana Terzo
mercoledì 4 aprile 2012 10:00

Palermo, 3 apr - Partecipazione dei cittadini, difesa dei beni comuni come l'acqua e l'energia, soluzioni alle emergenze sociali della citta'. Rifondazione Comunista/Fds e Verdi partono da questi temi per avviare la loro campagna elettorale a favore di Leoluca Orlando nella corsa a sindaco di Palermo. Nel corso di una conferenza stampa, convocata a Palermo nella sede provinciale di Rifondazione comunista è stata presentata la lista di La sinistra degli Ecologisti per Palermo. Cinquanta candidati per rappresentare il mondo del lavoro in lotta, le professioni, i giovani, la scuola e l'universita', le associazioni, i migranti e la cultura.

La capolista e' un pezzo di storia della citta' come Letizia Battaglia, fotoreporter nota per le sue fotografie delle stragi di mafia. ''Non mi piacciono le parole dei politici - ha detto -. Se Orlando dovesse essere il futuro sindaco di Palermo non saro' assessore, ma e' tornato l'entusiasmo per ricominciare a lavorare per Palermo: saro' addetta alla supervisione del buon gusto e della pulizia della nostra citta', indipendentemente dalla mia elezione al consiglio comunale". ''Questa e' l'unica lista di sinistra presente alle prossime elezioni amministrative di Palermo - ha detto Davide Ficarra, segretario provinciale di Rifondazione Comunista Fds -: siamo orgogliosi di rivendicare una storia e dei valori. Vogliamo riprendere quello che e' stato fatto dieci anni fa dall'ultima giunta di centrosinistra, prima del malgoverno targato Cammarata, che ha devastato la citta'".

La stoccata all'altro candidato di centrosinistra Fabrizio Ferrandelli, appoggiato da Pd e Sel arriva subito. "Le primarie sono state talmente inquinate - ha detto - che non potevamo non prenderne atto. Non siamo stati noi a spaccare il fronte, Orlando e' l'unico candidato della nostra area, gli altri rappresentano la continuita' con il governo regionale e con quello di Cammarata e noi invece vogliamo dare un forte segnale di discontinuita'". Sulla stessa lunghezza d'onda Maximo Ghioldi, segretario provinciale dei Verdi. ''Lavoro, ambiente e legalita' sono i punti cardine del nostro programma - ha detto -. Vogliamo fare la rivoluzione, mettendo al centro i cittadini e i loro bisogni, smontando un apparato politico mafioso che ha governato e facendo di Palermo una citta' vivibile, perche' qui i primi ad essere maltrattati sono i residenti. Bisogna poi dire chiaramente che in questa citta' non c'e' nulla da privatizzare, e' necessario solo far funzionare bene la macchina comunale. La nostra lista - conclude Ghioldi - e' la gamba sinistra, ed anche ecologista, di questa coalizione che si candida a trasformare Palermo''.

(La foto qui sopra e quella di copertina sono state realizzate da Letizia Battaglia)