Facebook e la pubblicità sessista

Serve un commento a una immagine come questa? Forse sì: è fuori tempo massimo. Se ne sono accorti i creativi delle grandi aziende, che puntano su altri sentimenti...

Il tribunale di Bari

Il tribunale di Bari

Redazione 3 settembre 2012
'

Due pubblicità a confronto. Per le quali servono poche parole a commento...

Connetti.it ha addirittura aperto una pagina Facebook (https://www.facebook.com/connetti) per chiedere al pubblico un parere sulla sua nuova campagna pubblicitaria: avranno pensato che era una astuta provocazione? Volpi...


Ma se la società di Inweb Adriatic punta - oltre tempo massimo - sul sessismo (viene il sano sospetto che anche gli uomini si siano stufati di essere abbindolati da donne di carta), Auchan risponde - un po'' leziosamente - tappezzando i bus dell''immagine di un giovane papà e dimostrando che un''altra chiave pubblicitaria esiste.


Vale la pena iniziare a segnalare chi sfugge alla logica tette-e-culi!



'