Lui "strangola" lei, bufera su Vogue

Quattro associazioni americane chiedono il ritiro del mensile: "Strangolare una donna è violenza non passione"

Il tribunale di Bari

Il tribunale di Bari

Redazione 21 settembre 2012
'Washington, 20 set - La Bibbia dell''alta moda, Vogue International, non e'' estranea agli scandali scatenati da immagini estreme, cosi'' come uno dei suoi fotografi piu'' spregiudicati, Terry Richardson. Ma l''ultima copertina del mensile patinato Vogue Hommes International sembra avere passato il limite: la foto in bianco e nero di Stephanie Seymour [i]strangolata[/i] da dietro dal modello Marlon Texeira - [b]che con una mano le stringe un seno e con l''altra il collo [/b]con un volto evidentemente parossistico - sta scatenando una bufera. Ben quattro associazioni contro la violenza domestica e per la difesa dei diritti delle donne hanno firmato una lettera spedita immediatamente all''editore di Conde Nast, Samuel Irving Newhouse, e al direttore editoriale, Thomas Wallace, in cui esprimono "profonda contrarietà" alla foto. "E'' un''immagine inquietante, che in qualche modo glorifica la violenza contro le donne come un atto d''amore". E ancora, "un''immagine che disturba e invia un messaggio pericoloso, ovvero che strangolare una donna e'' segno di passione invece che di violenza". Per questo chiedono l''immediato ritiro dalle edicole del mensile.


Nessuna risposta ancora da Conde Nast, e neanche dal fotografo Terry Richardson che sulle foto-scandalo o comunque provocatorie (e in questo caso, sessista) ha un pedigree di tutto rispetto: famoso il ritratto di Lindsay Loahan che si punta una pistola alla tempia ed altre immagini che gli costarono l''accusa di essere ''''ai limiti della pedofilia''''. Nella lettera, le associazioni contro la violenza domestica - Safe Horizon, Equality Now, the New York chapter of NOW e Sanctuary for Families - ricordano come uno studio americano ha rivelato che ''''[b]il 43% delle donne che finiscono uccise dai propri partner[/b], avevano subito in precedenza almeno un attacco fisico con tentativo di soffocamento dallo stesso uomo''''.

'