Obama, che fine hanno fatto le donne?

'Il Washington Post segnala che ha scelto tre uomini ai vertici della sicurezza nazionale. E tra i suoi sostenitori c''è malcontento.'

Stop violenza

Stop violenza

Redazione 8 gennaio 2013
'

Barack Obama ha
scelto tre uomini per altrettanti incarichi ai vertici della sicurezza
nazionale: John Kerry a segretario di stato, John Brennan ai vertici
della Cia, Chuck Hagel alla Difesa. Una scelta, sottolinea il
Washington Post, che ha contrariato ed allarmato una parte dei suoi
sostenitori che temono che dopo la partenza di Hillary Clinton le
donne saranno scarsamente rappresentate nella squadra dei top adviser
del presidente, soprattutto nel settore della Difesa e della
sicurezza.



La scelta colpisce soprattutto perche'' fatta da un presidente
eletto con un appoggio particolarmente forte da parte delle elettrici
donne e che in campagna elettorale ha sollevato a piu'' riprese i temi
delle pari opportunita'' e del problema della tutela della salute delle
donne. Il 55 per cento degli elettori donna ha votato per Obama, il 44
per cento per Mitt Romney. "Obama e'' impegnato " a cercare il miglior
candidato per ogni incarico", ha sottolineato il portavoce Jay Carney
rispondendo ad una domanda sull''assenza di donne tra le nuove nomine
annunciate.




Eppure tra i possibili candidati ai vertici del
Pentagono - sottolinea il Washington Post - c''era anche una donna,
Michele Flournoy, confermata all''incarico di sosttosegretario alla
Difesa nel 2009. La Flournoy, che in febbraio ha rinunciato
all''incarico per dedicarsi maggiormente alla famiglia, e'' stata
consigliere della campagna per la rielezione di Obama ed era
considerata una delle favorite per il Pentagono.



"Sarebbe stato fantastico se questo presidente avesse scelto la
prima donna ai vertici della Difesa", ha commentato delusa Rosa
Brooks, professore di sicurezza nazionale alla Georgetown University
che per due anni ha lavorato per la Flournoy al Pentagono.

'