Il 14 febbraio è One Billion Rising!

'Un''azione globale a cui parteciperanno un miliardo di donne e uomini per rispondere alla violenza con la danza. Una mobilitazione non violenta a cui aderisce anche GiULiA.'

Il tribunale di Bari

Il tribunale di Bari

Redazione 27 gennaio 2013
'



[i]“Un miliardo di donne violate è un''atrocità. Un miliardo di donne che ballano è una rivoluzione” (Eve Ensler)[/i]


GiULiA aderisce a ONE BILLION RISING, azione globale a cui il prossimo 14 febbraio parteciperanno un miliardo di donne e uomini per rispondere alla violenza con la danza.


L'' iniziativa "globale" - che ha già ottenuto l''adesione di organizzazioni, attivisti, leader e celebrità di 182 paesi del mondo - è stata ideata da Eve Ensler e dal movimento V-Day, nato dall''esperienza si “I monologhi della vagina”, spettacolo che viene messo in scena dal 1998 e che ha aiutato in tutti questi anni non solo a raccogliere fondi, ma anche e soprattutto a fare sensibilizzazione riguardo al sempre attuale tema della violenza sulle donne.


Al grido di “Basta alla violenza sulle donne e sulle ragazze. Ora.” l''organizzazione no-profit V-Day è cresciuta raccogliendo consensi tra le personalità del mondo dello spettacolo, della politica e delle relazioni internazionali, ma anche tra donne e persone comuni, tutte unite dal comune obiettivo del rispetto dei diritti delle donne. Tra le tante adesioni quelle di Robert Redford, Yoko Ono, Naomi Klein e Laura Pausini, ministri, leader di movimenti sociali, membri del parlamento, e migliaia di associazioni ed organizzazioni con sedi in 160 paesi del mondo, da Amnesty International a Se Non Ora Quando?


In Italia ONE BILLION RISING ha avuto tra le altre anche l’adesione di D.I.RE Donne in rete contro la violenza, Casa internazionale delle Donne, Cerchi d''acqua,Accademia Nazionale di Danza, Ass. Intervita, Ass. Artemisia, NOI NO e molte altre associazioni.


Appuntamento al 14 febbraio: gli appuntamenti nelle vostre città litrovate su http://obritalia.livejournal.com e su www.onebillionrising.org.



[i]In allegato qui sotto il volantino del flash mob globale.[/i]



'