Le offese di Lotito alla collega di Lira Tv

Se al posto della collega De Simone ci fosse stato un uomo, Lotito si sarebbe comportato allo stesso modo? Di [Mara Cinquepalmi]

Il tribunale di Bari

Il tribunale di Bari

Redazione 25 ottobre 2013
'

“Sta dicendo un sacco di corbellerie”, “Confonde il pallone con il calcio”, “Siccome lei di calcio non capisce niente”, “Ma de che parli”. Queste sono alcune delle frasi che Claudio Lotito, presidente della Lazio e co-proprietario della Salernitana, ha rivolto alla giornalista di LiraTV Francesca De Simone che lo intervistava domenica 20 ottobre, al termine della partita di Lega Pro prima divisione con il Viareggio.


In 2 minuti e 12 secondi, tanto dura la sfuriata di Lotito visibile sul sito di Repubblica, il presidente non risponde alle domande della giornalista, ma sembra quasi che, in quanto donna e, quindi, secondo lui, ignorante in fatto di calcio, egli si senta in dovere di spiegarle come funziona questo sport. Roba da maschi, mica per giornaliste. Glielo dice senza mezzi termini: “Siccome lei di calcio non capisce niente”.


Forse nell’immaginario di Lotito le donne che frequentano il calcio possono essere soltanto vallette (meglio se mute) o aspirare a diventare la moglie del bomber di turno.


Non è così, per fortuna. Negli ultimi trent’anni tante colleghe raccontano lo sport più popolare in Italia, dai campi della A a quelli delle serie minori, dagli schermi delle tv nazionali e locali, dalle pagine dei quotidiani sportivi e non.


Lotito cerca di imporre il suo punto di vista, parla a ruota libera, non ascolta le domande che De Simone continua a fargli senza, peraltro, lasciarsi impressionare dal presidente sempre più fuori controllo. Lei non demorde e, alla fine, lo insegue, ma lui, tornando sui suoi passi, parla e gesticola in modo sempre più esagitato.


Se al posto della collega De Simone ci fosse stato un uomo, Lotito si sarebbe comportato allo stesso modo?


Il presidente appartiene a quella categoria di patron che spesso si sentono in dovere di strapazzare il giornalista di turno. In particolare, le sfuriate di Lotito sono ben note: su Youtube c’è una vasta casistica (ad esempio le liti con Enrico Varriale nei programmi sportivi della Rai come questa oppure un’altra sfuriata andata sempre in onda su LiraTV). A rivederle dopo questa recente a Salerno, colpisce il fatto che Lotito, quando ingaggia lo scontro con i giornalisti, pur arrabbiandosi, non raggiunge l’aggressività manifestata con De Simone.


Sulla vicenda è intervenuto anche l’Ordine dei Giornalisti della Campania ed il presidente Ottavio Lucarelli ha dichiarato in una nota che “Nessun ruolo proprietario o dirigenziale può giustificare questi gravi atteggiamenti che l''Ordine ha sempre censurato con forza".


'