Questioni di potere

Dal 30 agosto al 3 settembre 2014, la 4° scuola estiva di Befree, con dibattiti, tavole rotonde, laboratori e riflessioni a tutto campo su donne e politica.

Il tribunale di Bari

Il tribunale di Bari

Redazione 24 luglio 2014

Le donne e il potere, una questione da sempre controversa, un nesso contraddittorio e complesso che richiede elaborazioni teoriche originali, interpretazioni innovative, al di fuori di ogni retorica e esemplificazioni. Questa l’ambizione a cui punta la scuola estiva di Be Free che avrà luogo dal 30 agosto al 3 settembre 2014 presso il Convento Santa Maria del Giglio di Bolsena.


Giunta, dopo i successi degli anni trascorsi alla sua IV edizione, la scuola estiva di Be free quest’anno intende esplorare le diverse articolazioni e implicazioni del potere, nonché le sue manifestazioni storiche e contemporanee, indagando il suo intreccio profondo con il presente, con una crisi economica e sociale che si declina sempre di più come crisi dell’autorità maschile.


Si discuterà del potere in tutte le sue declinazioni,come dispositivo normativo e di controllo della soggettività femminile,come ordine simbolico del maschile che ha inglobato la soggettività delle donne riducendole ad una subalternità monolitica, ma anche potere come aspirazione, da raggiungere con modalità strumentali a quella stessa subalternità, o, al contrario, con modalità oppositive e liberatorie, agendo la dimensione politica del conflitto.



Fra le voci presenti, oltre a quelle delle operatici e socie della cooperativa sociale Befree, anche Maria Paola Fiorensoli, Fiorenza Taricone, Laura Cima, Anna Simone, Alessia Murone, Francesca Borruso, Loredana Lipperini, Pina Caporaso, Rosella Postorino, Celeste Costantino, Marta Bonafoni, Gabriella Gramaglia, Eleonora Forense, Valeria Fedeli, Mara Mucci, Elettra Deiana, Alessandra Dino, Francesca Kock, Lidia Campagnano, Lorenzo Gasparrini.



Il programma completo è su http://www.befreecooperativa.org