Violenza, diamo spazio e voce alle donne che si mobilitano per dire basta

NonUnaDiMeno scende nelle piazze domani. Altra manifestazione il 30 settembre con appello "Avete tolto senso alle parole": prima firmataria la segretaria generale della Cgil, Susanna Camusso

Stop violenza sulle donne

Stop violenza sulle donne

Redazione 27 settembre 2017

La Violenza si ripete tutti i giorni e a tutte le ore, non aspetta il 25 novembre per essere "celebrata". In prima persona le donne organizzate ed alcuni movimenti sensibili ai diritti stanno promuovendo manifestazioni e documenti, riproponendo alcuni cambiamenti ormai ineludibili. Occorre darne informazione, ampia e di merito: chiediamo alle colleghe ed ai colleghi di dare loro spazio, senza soffermarsi troppo sulle cronache di colore. La prima, in molte città, è stata organizzata domani 28 settembre da NonUnaDiMeno, la seconda è un appello firmato in prima persona dalla segretaria generale della Cgil, Susanna Camusso, ed ancorato ad una manifestazione che si terrà sabato 30 settembre. È stato sottoscritto anche da molte di noi: Giulia non può che condividerne l'importanza anche perché contiene molte delle nostre parole d'ordine: linguaggio, punto di vista nel racconto di cronaca, rispetto del diritto delle vittime alla non riconoscibilità...