Giornaliste unite per il cambiamento

Il manifesto della rete delle Giornaliste Unite Libere Autonome per un'informazione libera da stereotipi

Logo GiULiA

Logo GiULiA

Redazione 4 luglio 2017

 


Gi.U.Li.A, la rete nazionale delle giornaliste unite libere autonome, nasce in


tempi di crisi grave del Paese e di attacco alla dignità della donna, ai diritti del


lavoro e dell'informazione.


 


GIULIA si impegna per la difesa della democrazia e della Costituzione, nata dalla


Resistenza, dalla quale discendono le nostre libertà e i nostri diritti fondamentali


di cittadine italiane. E per la difesa dell'Unità d'Italia, da Nord a Sud, e del


vincolo di solidarietà che ci rende Paese.


 


GIULIA è contro i bavagli. Per questo è in prima fila nella battaglia per la libertà


dell'informazione e del web.


 


GIULIA dice basta all'uso della donna come corpo, oggetto, merce e tangente;


abuso cui corrisponde una speculare sottovalutazione delle sue capacità e


competenze. Serve una svolta culturale. Una rigenerazione della politica. La


discriminazione delle donne nel mondo del lavoro, l’emarginazione dalla vita


pubblica, sono ostruzioni che vanno rimosse: uno spreco enorme di intelligenze


che indebolisce il Paese e lo spinge al declino. Vogliamo una società migliore che


cresce perché riesce a dare spazio e sostegno alle proprie figlie e ai propri figli


migliori, senza trascurare le persone in difficoltà. Perché una società più giusta


fa bene a tutte e tutti, donne e uomini. Fa bene all'Italia.


 


GIULIA vuole riportare al centro dell'informazione la vita reale ; il sapere, la


fatica, il coraggio, le competenze, i talenti e la creatività delle donne italiane e di


tutta quella gran parte di società che oggi non ha rappresentanza sui media.


 


GIULIA crede che l'informazione, come l'acqua, sia un bene comune che


appartiene a tutti i cittadini. Serve un lavoro di "disinquinamento"


dell'informazione a tutto tondo: delle agenzie, della carta stampata ma


soprattutto televisiva, veicolo di stereotipi offensivi per l'umanità e l'intelligenza


delle donne, come per le speranze dei giovani e dei nuovi italiani.


 


GIULIA aderisce alla campagna “Riprendiamoci la Rai”. Il servizio pubblico non


può più mancare al dovere di una informazione corretta, completa, rispettosa


delle persone, che racconti il Paese e non solo i Palazzi, che dia voce a chi voce


non ha e che non sia solo megafono dei potenti.


 


GIULIA vuole un cambiamento radicale nel giornalismo italiano: basta con


l'informazione ad effetto, con l'uso della cronaca-spettacolo, con la


manipolazione delle notizie, le censure.


 


GIULIA auspica un cambiamento anche nella vita delle redazioni, piene di


giornaliste ma ancora dominate da logiche e interessi maschili. E' ora che i punti


di vista delle donne, attraverso le giornaliste e le loro sensibilità, siano


adeguatamente espressi.


 


GIULIA agisce per ottenere l'equa rappresentanza delle donne nelle istituzioni e


l'equa rappresentanza delle giornaliste in tutti i nostri enti (sindacato, Ordine,


Inpgi, Casagit, Fondo complementare) al fine di incidere nei contratti,


nell'organizzazione del lavoro e nelle priorità di welfare. Vuole che alle donne sia


riconosciuto quello che spetta loro: dignità, diritti, lavoro, parità nelle retribuzioni


e nelle carriere. Soprattutto rispetto.


 


GIULIA vuole dare voce e protagonismo a tutte le giornaliste che si riconoscono


in questi valori e nell'urgenza di queste battaglie. Freelance e precarie,


sottopagate e private della dignità e della libertà indispensabile per assicurare


qualità e indipendenza. Giornaliste "garantite" ma discriminate, ancor più se


madri, con retribuzioni più basse e carriere bloccate, emarginate se non


rinunciano a esercitare un pensiero libero, critico, autonomo.


 


GIULIA sa quanto le giornaliste, contro ogni ostacolo, vogliano essere le più


tenaci narratrici dei fatti che accadono e quanto si impegnino nella vita pubblica.


Ma non basta, bisogna avere forte voce in capitolo. Per questo, se necessario,


GIULIA è pronta alla disubbidienza civile.


 


Giornaliste unite per il cambiamento. È questo il tempo.


 


Il manifesto di GiULiA è promosso da Ida Baldi, Rainews, Roma; Vera Baldini, Tg4,


Milano; Roberta Balzotti, Rai Televideo, Roma; Anna Bandettini, La Repubblica,


Roma; Laura Barsottini, Panorama, Milano; Paola Bensi, freelance fotogiornalista,


Milano; Laura Berti, Tg2, Roma; Monica Bozzellini, Pubblicità Italia, Milano; Sandra


Bortolin, Rai Tgr, Bolzano; Patrizia Briguglio, freelance, Roma; Cristina Buonvino,


freelance, Roma; Maria Luisa Busi, Tg1, Roma; Stefanella Campana, Torino; Laura


Cannavò, Tg5, Roma; Antonella Cardone, freelance, Bologna; Gegia Celotti, Milano;


Francesca Cersosimo, Sky Tg24, Roma; Nella Condorelli, direttore Women in the


city, Roma; Licia Conte, Roma; Marina Cosi, Milano; Beatrice Curci, freelance,


Roma; Solen De Luca, Sky Tg24, Roma; Elisa Di Salvatore, freelance, Roma; Tiziana


Ferrario, Tg1, Roma; Silvia Garambois, freelance, Roma; Marina Garbesi, La


Repubblica, Roma; Gabriella Guidi, ufficio stampa Comune Livorno; Laura


Incardona, Flair, Milano; Maria Lepri, Gr Rai, Roma; Natalia Lombardo, l’Unità,


Roma; Chiara Longo Bifano, Gr Rai, Roma; Marina Macelloni, Il Sole 24 Ore,


Milano; Mariella Magazù, freelance, Roma; Alessandra Mancuso, Tg1, Roma; Maria


Teresa Manuelli, Food, Milano; Paola Manzoni, Rolling Stones, Milano; Natalia


Marra, ufficio stampa CNA, Roma; Lella Marzoli, Gr Rai, Roma; Rossella Matarrese,


Rai Tgr, Bari; Rita Mattei, Tg2, Roma; Cristina Morini, Astra, Milano; Rita Musa,


Milano; Sonia Oranges, Il Riformista, Roma; Vanna Palumbo, ufficio stampa Cgil,


Roma; Tania Passa, Sipra, Roma; Cristina Pecchioli, ufficio stampa Cgil, Milano;


Elena Polidori, Quotidiano Nazionale, Roma; Cristiana Pumpo, Ufficio stampa Roma


capitale; Giovanna Salvini, Le Scienze, Roma; Anna Scalfati, Rai3, Roma; Silvia


Resta, TgLa7, Roma; Silvia Sacchi, Corriere della Sera, Milano; Simona Sala, Tg1,


Roma; Assunta Sarlo, E Il Mensile, Milano; Fiorenza Sarzanini, Il Corriere della


Sera, Roma; Luisella Seveso, Il Giorno, Milano; Shukri Said, agenzia “Migrare”


Roma; Donatella Smoljko, Gr Rai, Roma; Ilaria Sotis, Gr Rai, Roma; Paola Spadari,


Ansa, Roma; Adriana Terzo, freelance, Roma; Lucia Visca, freelance, Roma;


Arianna Voto, Rai Gr Parlamento, Roma; Maxia Zandonai, Rai Tgr, Milano


ed è firmato da Angela Abbrescia, Ansa, Roma; Angela Ambrogetti, freelance,


Roma; Elisabetta Ambrosi, freelance, Roma; Paola Ancora, Quotidiano di Puglia,


Lecce; Daniela Annaro, Tg4, Milano; Elisa Anzaldo, Tg1, Roma; Alessandra Arachi,


Corriere della Sera, Roma; Paola Aristodemo, Tgr Lazio, Roma; Paola Arosio,


Reuters, Milano; Valentina Ascione, addetta stampa Partito Radicale, Roma; Natalia


Aspesi, La Repubblica, Milano; Alessandra Atti di Sarro, Rai Tgr, Roma; Annalisa


Azzurro, Tg2, Roma; Paola Bacchiddu, Linkiesta, Milano; Silvia Baglioni, freelance,


Milano; Mariateresa Balocchi, Food, Parma; Salima Balzerani, freelance, Roma;


Federica Bambagioni, Tg2, Roma; Natalia Bandiera, direttore Thieneonline.com,


Vicenza; Emmanuela Banfo, Ansa, Torino; Sara Banti, Brava Casa, Milano; Roberta


Barcella, freelance, Roma; Liliana Barchiesi, freelance fotogiornalista, Milano;


Tiziana Barrucci, freelance, Roma; Benedetta Barzini, Milano; Simonetta Basso,


Insieme, Milano; Eliana Bellè, freelance, Milano; Eleonora Belviso, Gr Rai, Roma;


Serena Bersani, L’Informazione, Bologna; Luisa Betti, freelance, Roma; Cristina


Bianchi, settimanale “A” , Milano; Maria Cristina Bigongiali, freelance Roma; Daniela


Binello, freelance, Roma; Milena Boccadoro, Rai Tgr, Torino; Maria Ausilia Boemi, La 


Sicilia, Catania; Michaela Bohle, Mediaset, Roma; Danila Bonito, Tg1, Roma; Cristina


Boschetti, SkyTg24, Roma; Giovanna Botteri, Rai, New York; Rosaria Brancato,


freelance Messina; Eleonora Bullegas, freelance, Cagliari; Maria Buono, Rainews,


Roma; Mimosa Burzio, Milano; Anna Laura Bussa, Ansa, Roma; Marilena Bussoletti,


freelance, Roma; Antonella Caiafa, l'Unità, Roma; Laura Calfapietra, Rai Molise;


Mimma Caligaris, il Piccolo, Alessandria; Lidia Campagnano, Roma; Roberta


Campanella, Sudestnews, Castellana Grotte; Donatella Cannizzaro, Rainews, Roma;


Ilaria Capitani, Tg2, Roma; Angela Caponnetto, Rainews, Roma; Marina Cappa,


Vanity Fair, Milano; Rory Cappelli, La Repubblica, Roma; Barbara Cappello, addetta


stampa Uil Sicilia, Palermo; Patrizia Capua, La Repubblica, Napoli; Marcella Cardini,


direttore Agenda Del Giornalista, Roma; Giusy Carruezzo, freelance, Brindisi; Tonia


Cartolano, SkyTg24, Roma; Giovanna Casadio, La Repubblica, Roma; Rossana


Cavaglieri, Arconate (Milano); Laura Cavaliere, direttore Retenews, Roma, Marina


Cavalieri, La Repubblica, Roma; Rita Cavallo, Tg3, Roma; Chiara Cazzaniga,


Videonews (Mediaset) Roma; Sandra Cecchi, Tg2, Roma; Maria Luisa Celotti,


freelance, Milano; Enrica Cefaratti, Rai Tgr, Campobasso; Monica Ceravolo, Radio


24, Roma; Chiara Cerqueti, SkyTg24, Roma; Leda Cesari, freelance, Lecce; Isabella


Cherubini, Tgr Bolzano; Francesca Chiappe, Unione Sarda, Cagliari; Cristina Chiodi,


Unità Organizzativa Redazionale Quadratum, Milano; Roberta Chiti, Corriere delle


comunicazioni, Roma; Sonia Cianca, TgLa7, Roma; Marcella Ciarnelli, l'Unità, Roma;


Stefania Cioce, Rai2, Roma; Grazia Coccia, Rai Tgr, Roma; Donatella Coccoli,


direttore Left, Roma; Marina Cocozza, Rai Ufficio Stampa, Roma; Rita Cola, Gruppo


Finegil, Torino; Ninfa Colasanto, TgLa7, Roma; Valeria Collevecchio, Tg3, Roma;


Alessandra Comazzi, La Stampa, Torino; Francesca Cominoli, Lucca; Barbara


Consarino, Il Giorno, Milano; Stefania Consenti, Il Giorno, Milano; Marina Conti,


National Geographic, Roma; Lucia Coppa, Gr Rai, Roma; Maria Corbi, La Stampa,


Roma; Elisabetta Cosci, freelance, Livorno e Firenze; Antonella Cosimo, SkyTg24,


Roma; Carla Cotti, Liberazione, Roma; Carla Cucchiarelli, Tgr Lazio, Roma; Candida


Curzi, Ansa, Roma; Cecilia Daniele, Il Giorno, Milano; Zita Dazzi, La Repubblica,


Milano; Laura De Donato, Rai Tgr Piemonte, Torino; Doriana Deiana, Tg2, Roma;


Maria Novella De Luca, Repubblica, Roma; Milena De Marco, freelance, Bari;


Daniela De Robert, Tg2, Roma; Patrizia De Rossi, direttore Hitmania Magazine,


Roma; Gloria De Simoni, Tg2, Roma; Lucia Del Vecchio, freelance, Bari; Laura Delli


Colli, Sindacato nazionale giornalisti cinematografici, Roma; Elena Di Dio,


settimanale Il Sud, Palermo; Rita Di Giovacchino, Il Fatto Quotidiano, Roma;


Federica Di Gloria, Trm, Palermo; Moira Di Mario, freelance, Pomezia; Raffaella Di


Rosa, TgLa7, Milano; Michela Ditrani, addetta stampa, Bari; Marina Dotti, Milano;


Lucia Duraccio, Tg1, Roma; Maria Giovanna Faiella, freelance, Roma; Teresa


Fabbricatore, video reporter, Bari; Tullia Fabiani, freelance Roma; Annalisa Fantini,


freelance, Lecce; Maria Pia Farinella, Rai Tgr, Palermo; Laura Fasano, Il Giorno,


Milano; Maura Fassio, Rai Tgr, Torino; Valeria Ferrante, Tg3, Roma; Francesca


Ferrara, freelance, Napoli; Norma Ferrara, Libera Informazione, Roma; Sonia


Filippazzi, Gr Rai, Roma; Irene Fioretti, Tg3, Roma; Lucilla Franchetti, Rainews,


Roma; Carla Fronteddu, Deltanews, Siena; Camilla Gaiaschi, freelance, Milano;


Rossella Garofalo, ufficio stampa Comune di Bari; Chiara Geloni, direttore Youdem,


Roma; Marta Genova, freelance, Palermo; Roberta Gisotti, Radio Vaticana, Roma;


Susanna Giusti, Rai Tgr, Firenze; Letizia Gonzales, Milano; Lucia Goracci, Tg3,


Roma; Donatella Gori, Gr Rai, Roma; Juna Goti, Il Tirreno, Livorno; Mariella


Gramaglia, Roma; Rosa Grandolfo, Mediaset, Bari; Cristiana Grasso, Il Tirreno,


Livorno; Emilia Grossi, Vanity Fair, Milano; Cristiana Guccinelli, ufficio stampa


Centro servizi volontariato Toscana, Firenze; Mayda Guerzoni, Rassegna Sindacale,


Roma; Marion Guglielmetti, Il Giorno, Milano; Tiziana Gulotta, freelance, Palermo;


Antonella Guerrieri, Rai Tgr, Catania; Bruna Iacopino, Articolo21, Roma; Ilaria


Iacoviello, SkyTg24, Roma; Rosaria Iardino, Milano; Anna Rita Invidia, Quotidiano


di Puglia, Lecce; Marina Jacovelli, Rassegna Sindacale, Roma; Manuela Lasagna,


Rainews, Roma; Maria Teresa Laudano, Rai3, Roma; Laura Laurenzi, La Repubblica,


Roma; Dina Lauricella, “Servizio Pubblico”, Roma; Rosa Leanza, Roma; Pinella


Leocata, La Sicilia, Catania; Cinzia Leone, il Riformista, Roma; Gabriella Leonzi,


Roma; Ilaria Lia, direttrore ABC Donna, Lecce; Agnese Licata, Rai Tgr, Bolzano;


Antonella Loi, Tiscali, Cagliari; Valentina Loiero, Tg5, Roma; Marida Lombardo


Pijola, Il Messaggero, Roma; Barbara Longo, Quotidiano di Puglia, Lecce; Laura


Longo, Rainews, Milano; Patrizia Longo, Il Giorno, Milano; Maria Teresa Laudando,


Rai3, Roma; Alessandra Lupo, Quotidiano di Puglia, Lecce; Anna Rosa Macrì, Rai


Tgr, Cosenza; Lorella Maggioni, Intimità, Milano; Mariella Magliaro, Giornale di


Sicilia, Palermo; Rita Magnani, Rai Televideo, Roma; Roberta Mancinelli, Rai Tgr,


Abruzzo; Pina Mandolfo, Palermo; Maria Grazia Manni, ufficio stampa istituzionale


Roma Capitale; Leyla Manunza, freelance, Cagliari; Carla Manzocchi, Gr Rai, Roma;


Laura Maragnani, Panorama, Roma; Anna Marcolin, Rai Tgr, Bolzano; Marina


Marenna, La Nazione, Livorno; Roberta Marilli, Rai Tgr, Bolzano; Elisa Marincola,


Rainews, Roma; Paola Marinozzi, Rainews, Roma; Antonella Marrone, Liberazione,


Roma; Giulia Martorana, La Sicilia, Enna; Tiziana Martorana, Rai Tgr, Palermo;


Stefania Martorelli, National Geographic, Roma; Michela Marzano, La Repubblica,


Parigi; Antonella Mascali, Il Fatto Quotidiano, Milano; Maria Grazia Mazzola, Tg1,


Roma; Anna Mazzone, freelance, Roma; Bianca Mazzoni, Milano; Lea Melandri,


saggista e giornalista, Milano; Francesca Mereu, freelance, Roma; Irene Merli, Geo,


Milano; Isabella Mezza, Tg3, Roma; Rossella Minotti, Il Giorno, Milano; Liana


Mistretta, Rainews, Roma; Marina Morpurgo, freelance, Milano; Federica Mura,


Rai3, Roma; Rosalba Nanino, Rai Tgr, Perugia; Antonella Napoli, ufficio stampa Pd,


Roma; Denise Negri, SkyTg24, Roma; Albina Olivati, Milano; Maria Novella Oppo,


l’Unità, Milano; Daniela Orsello, Tg2, Roma; Marcelle Padovani, Le Nouvel


Observateur, Roma; Angela Padrone, Il Messaggero, Roma; Vera Paggi, Rainews,


Milano; Breda Pahor, quotidiano Primorski, Trieste; Stefania Panfili, Rai Tgr, Perugia;


Chiara Paolin, Il Fatto Quotidiano, Roma; Laura Pasquini, Rai Tgr, Palermo; Daniela


Pastore, Gazzetta del Mezzogiorno, Lecce; Monica Paternesi, Ansa, Roma;


Giuseppina Paterniti, Rai Bruxelles; Ilaria Pedrini, freelance, Roma; Barbara Pedron,


Intimità, Milano; Patrizia Pennella, Il Tempo, Pescara; Ilaria Perrotta, freelance,


Roma; Giovanna Pezzuoli, Corriere della Sera, Milano; Bianca Piazzese, freelance


uffici stampa, Torino; Benedetta Pintus, La Repubblica, Parma; Paola Pintus,


freelance, Cagliari; Olga Piscitelli, freelance, Milano; Maria Elena Pistuddi, Tiscali,


Cagliari; Morena Pivetti, Sole24Ore, Roma; Barbara Politi, Studio 100, Taranto;


Silvana Polizzi, Rai Tgr, Palermo; Barbara Preversi, ufficio stampa Slc Cgil, Roma;


Rossella Puccio, freelance, Palermo; Laura Pugliesi, Toscana Notizie, Firenze;


Roberta Puglisi, addetta stampa Coppem, Palermo; Anna Raccuja, freelance, Roma;


Norma Rangeri, direttore Il Manifesto, Roma; Ilaria Ravarino, freelance, Roma;


Simonetta Rho, Rai Tgr, Torino; Keti Riccardi, freelance, Roma; Paola Rizzi, Metro,


Milano; Marcella Rodino, freelance, Torino; Rossella Romano, Rai3, Roma; Eugenia


Romanelli, freelance, Roma; Valentina Roncati, Ansa, Roma; Serena Rossella, Rai3,


Roma; Giovanna Rossiello, Tg1, Roma; Susanna Rotunno, Rai Internazionale,


Roma; Marilena Russo, freelance, Bari; Tiziana Sabbadini, Vanity Fair, Milano;


Sabina Sacchi, Rainews, Roma; Gioia Salvatori, Radio Città Futura, Roma; Ileana


Sapone, ufficio stampa Teatro Pubblico Pugliese, Bari; Conchita Sannino, La


Repubblica, Napoli; Cinzia Sasso, La Repubblica, Milano; Paola Scaramozzino,


Televideo Rai, Roma; Barbara Scaramucci, direttore Teche Rai, Roma; Donatella


Scarnati, Tg1, Roma; Annalisa Scarsellini, Intimità, Milano; Daniela Senepa, Rai


Tgr, Pescara; Roberta Serdoz, Tg3, Roma; Giuliana Sgrena, Roma; Enrica Simonetti,


Gazzetta del Mezzogiorno, Bari; Monica Soldano, direttore Radio Cento Passi,


Roma; Milvia Spadi, Gr Rai, Roma; Laura Spanò, freelance, Trapani; Claudia


Stamerra, freelance, Roma; Tiziana Stella, TgLa7, Roma; Irene Stracuzzi, Raisport,


Roma; Elisabetta Tanini, Gr Rai, Roma; Neliana Tersigni, Roma; Lidia Tilotta, Rai


Tgr, Palermo; Fiamma Tinelli, Oggi, Milano; Carla Toffoletti, Televideo, Roma; Cinzia


Toller, Rai Tgr Trento; Silvia Tortora, Rai Edu, Roma; Connie Transirico, Giornale di


Sicilia, Palermo; Raffaella Troili, Il Messaggero, Roma; Marina Turco, Tgs,


Palermo;Annadelia Turi, Antenna Sud, Bari; Carmen Vella, addetta stampa Rita


Borsellino, Palermo; Letizia Vella, Tgr Rai, Catania; Paola Venanzi, freelance, Roma;


Monia Venturini, Tg2, Roma; Mariella Vernazzaro, addetto stampa Anea, Roma;


Paola Vescovi, freelance, Venezia; Carmen Vicinanza, freelance, Napoli; Maria Luisa


Villa, Corriere della Sera, Milano; Chiara Zammitti, Rai3, Roma; Paola Zanca, Il


Fatto Quotidiano, Roma; Cecilia Zecchinelli, Corriere della Sera, Milano; Sabrina


Zedda, freelance, Cagliari; Cinzia Zerbini, addetta stampa Coldiretti, Palermo;


Arianna Zito, freelance, Palermo; Serena Zoli, Milano...