Nigeria, triste record: ogni giorno 800 donne muoiono di parto

Nella nazione al mondo con i peggiori tassi di mortalità infantile e materna, il 23% delle donne partorisce il primo figlio tra i 15 e i 19 anni

Il tribunale di Bari

Il tribunale di Bari

Redazione 11 luglio 2012
'Abuja, 11 lug - La Nigeria e'' la nazione al mondo con i peggiori tassi di mortalità infantile e materna. Nel Paese più popoloso del continente africano (160 milioni di abitanti su un territorio di 942.000 Kmq, cioè pari a tre volte quello dell''Italia) il numero di bimbe e bimbe che muore al momento del parto è di 545 ogni 100mila nati vivi. Tra le madri, in base ai risultati di uno studio delle Nazioni Unite elaborato su dati del 2010, ben 75 ogni mille muore al momento del parto: tradotto in cifre assolute significa che in Nigeria ogni giorno muoiono 800 donne durante il parto o, piu'' in generale, per complicazioni durante la gravidanza "e molto spesso per cause che potrebbero essere facilmente prevenute", denuncia Babatunde Oshotimehin, funzionario nigeriano delle Nazione Unite. Per ogni madre che muore, altre venti donne nigeriane riportano danni, infezioni, disturbi di vario grado. Da sottolinerae la giovane eta'' della partorienti: il 23% delle donne nigeriane partorisce il primo figlio tra i 15 e i 19 anni di eta''.'