Addio a Francoise Collin, protagonista del femminismo francese

'La scrittrice, filosofa e saggista belga, fondatrice della rivista "Les Cahiers du Grif'''' e autrice di "La differenza dei sessi", aveva 84 anni'

Il tribunale di Bari

Il tribunale di Bari

Redazione 12 settembre 2012
'Bruxelles, 5 set - [b]La scrittrice, filosofa e saggista belga Francoise Collin[/b], protagonista del femminismo francese, fondatrice della rivista [i]Les Cahiers du Grif[/i] e autrice di [b]La differenza dei sessi[/b], e'' morta sabato scorso all''eta'' di 84 anni a Bruxelles, dove domani, venerdì 13, si terra'' la cerimonia ufficiale di commiato.



Nata nella capitale belga il 18 aprile 1928, [b]Collin ha insegnato filosofia [/b]all''Universita'' di Sain Louis e poi all''Istituto Superiore di Formazione Sociale. Ma la sua citta'' ideale e'' sempre stata Parigi, dove ha tenuto seminari al College International de Philosophie e dove nel 1985 organizzo'' un memorabile convegno su Hannah Arendt che segno'' una svolta negli studi sulla pensatrice autrice di [i]La banalita'' del male[/i]. Autrice anche di racconti e romanzi, Collin nel 1973 fondo'' [i]Les Cahiers du Grif[/i], prima rivista femminista in lingua francese, che ha diretto fino al 1993. Sia sulla rivista che nei saggi usciti negli ultimi trent''anni ha affrontato i nodi teorici e i problemi politici della questione femminile e della differenza tra i sessi. Collin ha sostenuto che il femminismo, inteso nel senso piu'' ampio, debba lavorare sull''ordine simbolico altrimenti le conquiste sociali delle donne saranno a rischio poiche'' ''''non produrranno nuovi fondamenti per una comprensione condivisa del mondo''''. Tra i suoi libri figurano [i]Percorsi femministi[/i] (2005), [i]Ripensare la politica. L''apporto del femminismo [/i](2004), [i]Le donne da Platone a Derrida[/i], (2001), [i]La differenza dei sessi[/i] (1999), [i]L''uomo e'' diventato superfluo[/i](1999), [i]La differenza dei sessi nella filosofia. Nodi teorici e problemi politici[/i], (1997).
'