Scuola negata a 39 milioni di bambine. 11 ottobre giornata mondiale

Per una su tre doppia discriminazione, di genere e di età: molte costrette a lavorare, a sposarsi, a restare isolate e abusate a causa di contesti poveri e difficili

Il tribunale di Bari

Il tribunale di Bari

Redazione 9 ottobre 2012
'Roma, 9 ott - [b]Ogni bambina ha diritto a ricevere un''istruzione[/b]. Eppure a ben 39 milioni di ragazze tra gli 11 e i 15 anni - una bambina su tre - e'' negata la possibilita'' di andare a scuola. Soggette a subire una doppia discriminazione, di genere e di eta'', sono il gruppo piu'' marginalizzato nel mondo: molte sono costrette a lavorare, a sposarsi con estranei in contesti in cui rischiano di essere isolate e abusate a causa di una realta'' quotidiana fatta di poverta'', conflitti e discriminazioni. Grazie a una campagna promossa da [i]Plan International[/i], le Nazioni Unite hanno dichiarato l''11 ottobre [b]Giornata internazionale della bambina[/b]. Obiettivo: portare i diritti delle bambine, non ancora pienamente riconosciuti a livello di politiche e pianificazione internazionali, al vertice delle priorita'' nei prossimi decenni.



In occasione della Giornata internazionale della bambina, Plan torna in Italia per lanciare ufficialmente la campagna [b]Because I am a Girl[/b]. L''ottagono della Galleria Vittorio Emanuele II di Milano si colorera'' di rosa in contemporanea ai principali monumenti delle piu'' grandi citta'' del mondo: il London Eye, la sirenetta di Copenhagen, l''Empire State Building di New York, il Sony Centre di Berlino, l''Old Fort di Delhi, il monumento as Bandeiras di San Paulo ecc. Passanti e curiosi - spiega Plan in una nota - potranno farsi fotografare con le mani alzate e diventare cosi'' sostenitori dell''iniziativa [i]Raise your hand.[/i] La partecipazione popolare aiutera'' Plan a garantire l''istruzione a 4 milioni di bambine. Tutte queste azioni di mobilitazione saranno presentate e consegnate al Segretario Generale delle Nazioni Unite Ban Ki-Moon per sostenerlo nell''affermare l''importanza e la centralita'' dell''istruzione delle bambine nell''agenda internazionale.'