Egitto, ancora molestie sessuali a giornalista in Piazza Tahrir

'La corrispondente dell''emittente francese France 24, Sonia Dridi, è stata circondata da giovani che hanno cercato di toglierle i vestiti mentre trasmetteva in diretta.'

Il tribunale di Bari

Il tribunale di Bari

Redazione 21 ottobre 2012
'Il Cairo, 20 ott - La corrispondente dall''Egitto dell''emittente francese [i]France 24[/i], Sonia Dridi, ha denunciato di essere stata [b]vittima di una aggressione sessuale[/b] mentre ieri si trovata a Piazza Tahrir al Cairo. La reporter ha raccontato di essere stata circondata da un gruppo di giovani uomini che ha cominciato a toccarla mentre trasmetteva in diretta. L''aggressione è durata alcuni minuti, poi un amico è arrivato a salvarla, ha precisato. "Sono stata afferrata dappertutto. Mi sono accorta, quando qualcuno ha riabbottonato la mia camicia, che era aperta, ma non strappata. Ho evitato il peggio grazie alla cintura che portavo" e all''aiuto di un amico, ha affermato.



La giornalista ha detto che sporgerà denuncia anche se nei casi simili la polizia non è mai riuscita ad arrestare i responsabili. Nelle vie del Cairo le aggressioni verbali e anche fisiche contro le donne sono un fenomeno all''ordine del giorno. Ma di recente, ci sono state decine di testimonianze di vere e proprie [b]aggressioni sessuali, ai limiti dello stupro, a Piazza Tahrir[/b] che non hanno suscitato nessuna reazione da parte delle autorità. Almeno un''altra collega francese aveva subito, prima di Dridi, un''aggressione sessuale sulla piazza simbolo della rivolta anti-Mubarak. La questione era venuta alla ribalta della cronaca occidentale quando la giornalista americana Lara Logan fu aggredita sessualmente l''11 febbraio 2011, giorno delle dimissioni del deposto presidente Hosni Mubarak.'