Cuore, l'unico muscolo da allenare per battere una donna

Il convegno che si svolge lunedì 4 dicembre a Bologna per riflettere sulla discriminazione di genere nel mondo dello sport

La locandina del convegno

La locandina del convegno

Redazione 27 novembre 2017

Istruttori, istruttrici, allenatori, allenatrici ed educatori, educatrici, sportivi giocano un ruolo strategico nella vita dei bambini e bambine, dei ragazzi e delle ragazze che allenano: sono in grado di influenzarne positivamente gli atteggiamenti, i comportamenti e la concezione di un modello di mascolinità diverso da quello attuale, lontano dallo stereotipo che vede l’uomo, "il maschio", come dominante, aggressivo, stereotipo che veicola l’ideologia di potere maschile sulle donne e su quegli uomini considerati non sufficientemente mascolini.


Se ne parlerà nel corso del convegno "Cuore. L'unico muscolo da allenare per battere una donna" che si svolge lunedì 4 dicembre dalle 9.30 alle 13 a Palazzo d'Accursio, in piazza Maggiore a Bologna. Saranno presentate le raccomandazioni emerse dal progetto "Cuore" rivolte alle associazioni sportive, alle federazioni, agli enti di promozione sportiva, alle scuole, alle istituzioni locali e nazionali.


Apre e modera i lavori Debora Angeli del Cospe, saluti di benvenuto di Debora Casali della Casa delle Donne per non subire violenza.
Questi gli interventi in programma:


- "Cosa significa allenare il Cuore"


Marina Pirazzi, Eos


- "Combattere la violenza e la discriminazione di genere nello sport: Italia e Europa"


Daniela Marchetti, Unichieti


- "Le donne nello sport: gli ostacoli da superare"


Josefa Idem, Senatrice della Repubblica, già ministra delle pari opportunità e sport


- "Interventi dal pubblico. Le discriminazioni di genere nell’ambiente sportivo


Manuela Claysset, Uisp


- "Dispari. Storie di sport, media e discriminazioni di genere


Mara Cinquepalmi, Associazione Giulia


- Intervista


a cura dell’associazione di giornaliste Giulia a: Katia Serra, ex calciatrice, opinionista Tv e Responsabile Settore calcio Femminile Aic e Christian Serra, istruttore di antiaggressione femminile, Istruttore Karate Shotokan, istruttore referente Emilia-Romagna Sici (Scuola Italiana Combattimento Individuale)


Interventi di chiusura


Susanna Zaccaria, Assessora alle pari opportunità del Comune di Bologna 


Matteo Lepore, Assessore allo sport del Comune di Bologna