Rappresentazioni sociali della violenza di genere: il femminicidio

Appuntamento giovedì 22 marzo all'Università di Bologna. GiULiA sarà testimone dei piccoli passi avanti dell'informazione contro gli stereotipi

La locandina del convegno

La locandina del convegno

Redazione 19 marzo 2018

Piccoli ma significativi passi avanti dell'informazione nel racconto non stereotipato e non rivittimizzante delle violenze. Dal linguaggio di genere alle scorciatoie espressive all'uso delle immagini. Difficoltà, errori e buone pratiche del giornalismo entro il ben più vasto e non regolato mondo dei social e della programazione televisiva. L'esperienza dell'associazione di giornaliste GiULiA, i precedenti sindacali, le sfide dell'impegno personale delle e dei singoli (Carta di Venezia, corsi d'aggiornamento, scuole) all'interessante convegno "Rappresentazioni sociali della violenza di genere: il femminicidio" che si terrà giovedì 22 marzo al Dipartimento di Scienze politiche e sociali dell'Università di Bologna (Aula Poeti, 45).

A seguire il programma:


Ore 9-9,30 - Registrazione partecipanti
Ore 9,30 – Saluto inaugurale di Elena Trombini, Prorettrice Università di Bologna
Presentazione del Convegno
Pina Lalli (Vicedirettore Dipartimento Scienze Politiche e Sociali, Università di Bologna) Saveria Capecchi (Dipartimento Scienze Politiche e Sociali, Università di Bologna)
Ore 10-11,30
The paradox of progressive legislative and po licy developments in a context of pervasivelevels of violence against women – Quo Vadis?
Rashida Manjoo (Department of Public Law, University of Cape Town)
What’s in a name? Theorising the inter-relationships of gender and violence.
Karen Boyle (University of Strathclyde)
Coordina: Rosa Mulé (Dipartimento Scienze politiche e sociali, Università di Bologna)
Ore 12-13,30
Tavola rotonda
Politiche d'intervento per il contrasto alla violenza di genere
Francesca Puglisi (Senatrice e Presidente “Commissione parlamentare d’inchiesta sul
femminicidio e la violenza di genere” XVII legislatura)
Roberta Mori (Presidente Commissione “Parità e diritti delle persone” Regione Emilia-
Romagna)
Monica Cerutti (Assessora Pari Opportunità Regione Piemonte)
Coordina: Donatella Campus (Dipartimento Scienze Politiche e Sociali, Università di Bologna)
Ore 13,30-14,30 - pausa pranzo
Sessione 1. La ricerca sulla violenza di genere
Ore 14,30-17,30 – Aula Poeti
Tavola rotonda
Rappresentazioni sociali della violenza di genere e indicatori di ricerca
Partecipano: Linda Laura Sabbadini (esperta di statistiche di genere) - Anna Pramstrahler(Casa delle donne per non subire violenza di Bologna) - Fabio Piacenti (Presidente EURES) - Milli Virgilio (avvocata) - Marina Cosi (Presidente GiULiA giornaliste) - Renato Stella (Dipartimento FISPPA Università di Padova)
Coordina: Marinella Belluati (Dipartimento di Culture, Politica e Società Università di
Torino)
Sessione 2. Violenza di genere, diritti e giustizia
Ore 14,30-17,30 – Aula 2
Ore 14,30-16
Tavola rotonda
Violenza di genere e amministrazione giudiziaria
Partecipano: Mirella Agliastro (Giudice Corte di Cassazione, Roma) - Fabio
Bartolomeo (LUISS, Roma) - Barbara Spinelli (avvocata)
Coordina: Alessandra Dino (Dipartimento Culture e Società, Università di Palermo)
Ore 16-17,30 – Aula 2
Tavola rotonda
Violenza di genere, diritti e piani d’azione
Partecipano: Marco Balboni (Dipartimento Scienze Politiche e Sociali, Università
di Bologna) - Stefano Ciccone (Presidente associazione Maschile plurale, Roma)
- Valeria Babini (Università di Bologna) - Teresa Carlone (Non una di meno,
Bologna)
Coordina: Stefano Cristante (Dipartimento di Storia, Società e Studi sull’uomo,
Università del Salento)
Ore 17,30-18,30 - Aula Poeti
Seduta plenaria
Marinella Belluati, Alessandra Dino, Stefano Cristante: sintesi delle tavole
rotonde
Conclusioni: Pina Lalli
Comitato Scientifico del convegno: Marinella Belluati,
Saveria Capecchi, Alessandra Dino, Chiara Gius, Pina Lalli
Segreteria organizzativa: Michela Zingone


 


La partecipazione è gratuita ma occorre registrarsi qui.

commenti