GiULiA-Puglia: protagoniste nella regione

'Assemblea a Bari e primi bilanci per GiULiA-Puglia: l''impegno per una nuova legge di democrazia paritaria, ma anche per una informazione paritaria. Di [Rossella Matarrese]'

Il tribunale di Bari

Il tribunale di Bari

Redazione 29 maggio 2012



Le ultime settimane sono state per GiULiA-Puglia ricche di lavoro e direi soddisfazioni. Prima il presidio davanti al Consiglio Regionale del Comitato per la proposta di legge di iniziativa popolare per la doppia preferenza donna-uomo e la modifica delle legge elettorale regionale. Giulia Puglia ha aderito sin dalla prima ora al Comitato Promotore. Continuo a chiedere a tutte di affiancarci e far conoscere l’iniziativa attraverso il lavoro nelle nostre redazioni. Da qualche ore su questo sito potete seguire la prima GiULiA-Puglia Production, realizzata da Marilù Mastrogiovanni, sulla giornata a cui hanno partecipato tantissime donne di associazioni, dei partiti presenti in Consiglio, commissioni p.o., ordini professionali, cittadine comunque impegnate nella raccolta delle 15mila firme necessarie.



E poi la prima riunione di GiULiA-Puglia che si è tenuta ieri a Bari. Con tante colleghe arrivate dalle diverse province. Un incontro partecipatissimo, da cui è emersa la grande volontà di impegnarsi sui temi cari a Giulia. Con noi c’era la portavoce nazionale Alessandra Mancuso. Abbiamo tracciato la prossima agenda di Giulia Puglia. A questo proposito impedibile l’editoriale di una delle nostre giulie, la direttora di AntennaSud Annamaria Ferretti (qui sopra): attraverso un’informazione realmente paritaria potremo riappropriarci dei nostri diritti. Buone visioni.



[i]Rossella Matarrese portavoce Giulia Puglia[/i]



Qui sotto il servizio di AntennaSud sulla assemblea di GiULiA-Puglia