Chi se non le donne al governo?

'Di fronte alla gravissima crisi del Paese e alla situazione di stallo, l''appello di un gruppo di associazioni di donne: "Ora è il momento".'

Il tribunale di Bari

Il tribunale di Bari

Redazione 19 marzo 2013

La crisi cui è giunto il paese è gravissima, la situazione di stallo, i rischi per la democrazia imminenti. Sono difficili le soluzioni di governo e si paventa il ritorno al voto.


E invece la grande maggioranza delle italiane e degli italiani, le famiglie e il tessuto delle imprese richiedono misure urgenti.


Esistono in Italia, in tutti i campi (lavoro - imprenditoria - università - professioni - industrie creative e culturali -ricerca scientifica) e nell’associazionismo della società civile, competenze e anche eccellenze femminili, sensibili ai problemi della cura, in grado di dar vita a un governo.


Tra le soluzioni percorribili potrebbe essere individuata quella di un governo in cui le maggiori responsabilità siano affidate a donne di provata competenza ed esperienza, che operi all’insegna del rispetto della dignità delle persone e delle istituzioni.

Perché non provare? Questo è il momento.



NOIDONNE (www.noidonne.org), NOI RETE DONNE, RETE PER LA PARITA’, A.N.D.E, ARCIDONNA, CIF, FONDAZIONE ADKINS CHITI-DONNE IN MUSICA, POWER AND GENDER, PARIMERITO.COM