8 marzo: Libere apre agli uomini e lancia un sito

Snoq Libere apre un nuovo sito. E dice: "Vogliamo ideare e realizzare un mondo condiviso con gli uomini".

Stop violenza

Stop violenza

Redazione 7 marzo 2014




Dalla manifestazione del 13 febbraio 2011 sono passati tre anni, e non invano. È cambiata la narrazione, la rappresentazione delle donne italiane. Assistiamo a fatti inediti: è passata la legge sul femminicidio, abbiamo un governo paritario.

In Parlamento, il più rosa della storia della Repubblica, donne di tutti gli schieramenti politici chiedono a gran voce una legge che dia rappresentanza adeguata a metà della popolazione italiana.

Infine, la presidente (sì, sì, si può, anzi si "deve" dire "la" presidente) della Rai fa un Convegno per annunciare politiche aziendali tese a valorizzare le presenze femminili in tutti i ruoli.

Noi Libere siamo contente, ma tutto ciò non ci basta. "Vogliamo ideare e realizzare un mondo condiviso" con gli uomini. E per questo in un nostro editoriale che appare oggi sul nostro sito (http://www.snoqlibere.it/) li invitiamo a intraprendere un cammino con noi.




[i]Snoq Libere[/i]