Matria Puglia: "Chiediamo il 50% di donne in ogni organismo decisionale"

Al presidente Conte è stato consegnato il "piano operativo" delle 100 donne del Sud impegnate in diversi settori socio-economici, che hanno partecipato all'iniziativa lanciata da AnnaMaria Ferretti.

Il presidente Conte con AnnaMaria Ferretti per "Matria Puglia"

Il presidente Conte con AnnaMaria Ferretti per "Matria Puglia"

Redazione 5 ottobre 2020


Matria Puglia è un progetto nato da una idea della giornalista, e "GiULiA", Annamaria Ferretti. Celebra la Puglia, le sue Madri e le sue Figlie vicine e lontane che con la loro storia testimoniano ogni giorno il legame indissolubile con la loro terra d’origine.

Un processo partecipativo che ha coinvolto 100 donne impegnate in ogni settore socio economico per portare avanti non solo la voce della #Puglia ma anche di tutti i territori che si affacciano sul Mediterraneo.


"Il divario di genere non è affatto superato, lo abbiamo visto nei comitati di ripartenza, ai quali le donne nei mesi scorsi non sono state chiamate a partecipare"."Ci sono riuscita - dice Ferretti - e 99 autorevoli donne hanno posto insieme a me le fondamenta di un percorso internazionale appena cominciato, con un Piano Operativo di grande spessore che abbiamo consegnato al Presidente del Consiglio dei Ministri Giuseppe Conte.
.

È stato fatto in pochi giorni un lavoro faticoso, ma prezioso. E troverò il modo (sapete i limiti delle mie improvvisazioni tecnologiche) per renderlo pubblico anche su questa bacheca.

Sottolineare quanto la nostra leadership sia fondamentale nelle interlocuzioni istituzionali - soprattutto ai livelli più alti - non è questione di immodestia o voglia di protagonismo, ve lo assicuro.


Il nostro Sud, il nostro Mediterraneo può contare su di noi perché noi vogliamo contare e non ci andremo avanti per rappresentare le donne che vivono e abitano le nostre terre".

Il piano operativo di Matria Puglia è articolato in dieci punti: Governance, Il Mezzogiorno e il Sistema produttivo; Politiche internazionali e Sud del Mondo; Impresa sociale, culturale ed Economia circolare; Welfare, Lavoro, Lotta alla povertà e Connessioni territoriali; Scuola, Educazione, STEM, Ricerca e Politiche Giovanili ; Innovazione, Attività produttive e Start Up ; Sanità, Salute, Qualità della vita; Culture, Turismo e Sport; Diritti, parità ed eliminazione delle violenze e delle differenze