Due Giulie all'Università di Gothenburg

Piccolo racconto e nuove sfide della trasferta dell'associazione tra stereotipi, le 100esperte e il forum del Mediterraneo [di Giovanna Pezzuoli e Luisella Seveso]

Giovanna Pezzuoli e Luisella Seveso all'Università di Gothenburg

Giovanna Pezzuoli e Luisella Seveso all'Università di Gothenburg

Redazione 29 agosto 2018
Che ci fanno due Giulie all'Università di Gothenburg tra gli studenti provenienti da ogni parte del mondo, brillanti accademiche ed esperte in Gender equality? Tutto sommato una bella figura nonostante qualche défaillance linguistica. 

Alla Summer School, davanti a una cinquantina di allievi chiamati a valutare i progetti didattici di loro tre insegnanti (Karen Ross di Newcastle, Claudia Padovani di Padova, Maria Sjogren di Gothenburg ) abbiamo raccontato chi è GIULIA e che cosa fa. Il nostro lavoro sul campo,  i nostri libri , i corsi, i problemi e soprattutto il nostro legame con la realtà (che a tratti sembrava mancare nei discorsi complessi e un po' astratti delle accademiche) hanno trovato una platea attenta e  curiosa. Nelle nostre due ore di presentazione abbiamo parlato di linguaggio, tema che ha suscitato molto interesse e rivelato analogie con la lingua e la realtà francese e spagnola. Di stereotipi, del sito 100esperte, del forum delle giornaliste del Mediterraneo e delle distorsioni nella narrazione della violenza.

Abbiamo scoperto che tra le presenti (ma c'era anche qualche maschio!) alcune avevano studiato per il Master in Gender Equality di Roma sui nostri testi. E ci siamo messe in contatto con altre studentesse che vorrebbero fare un tirocinio su e con Giulia. Si può?