Attacchi (di colleghi) a Karima Moual per la sua partecipazione a "Dritto e rovescio"

Dopo essere intervenuta alla trasmissione su Rete4 di Paolo Del Debbio (già tra le polemiche), gli attacchi social. Annunciate denunce. La solidarietà delle colleghe di GiULiA e delle CPO Fnsi e Usigrai.

Karima Moual durante una puntata di "Dritto e rovescio"

Karima Moual durante una puntata di "Dritto e rovescio"

redazione 6 febbraio 2021
Minacce e insulti violenti sui social: la macchina dell'odio ha colpito, ancora una volta, la collega Karima Moual, bersaglio di un gravi attacchi sui social dopo la sua partecipazione e 'Dritto e rovescio’. ‘Disturbata mercatara”, “racconta palle”, “gallina, “vaiasse” sono alcune delle espressioni sessiste e razziste, nei suoi confronti, anche da parte di un giornalista, Paolo Bargiggia, che, sul suo profilo, alimenta la gogna mediatica con termini come “capra comunista”.
La Commissione nazionale pari opportunità della Fnsi, la Commissione pari opportunità dell'Usigrai e Giulia Giornaliste condannano questo clima di odio, esprimono solidarietà alla collega e sono al suo fianco in ogni iniziativa di denuncia alla magistratura ordinaria e agli organismi della categoria, perché i responsabili di comportamenti lesivi della dignità e della professionalità di Karima Moual siano sanzionati.