Top

La Carta di Roma e le immigrate

La doppia discriminazione e le regole giornalistiche per una corretta informazione al centro di un seminario che si svolge a Torino

La Carta di Roma e le immigrate

Redazione Modifica articolo

1 Aprile 2019 - 23.03


Preroll

È una doppia discriminazione quella subita dalle donne immigrate: la prima in quanto donne, la seconda in quanto migranti. A livello mondiale la metà dei migranti è donna. In Italia le immigrate rappresentano il 54% degli adulti stranieri, migrano sempre più da sole o come capofamiglia. Sono esposte a gravi rischi, tra cui lo sfruttamento sessuale, la tratta e la violenza.

OutStream Desktop
Top right Mobile

La Carta di Roma e le donne immigrate: nuove linee guida”, è il titolo del seminario che si terrà giovedì 4 aprile a partire dalle 9 nel Salone Ufficio Pastorale Migranti di Torino (via Cottolengo, 22). L’incontro di aggiornamento per giornalisti affronterà le nuove linee guida della carta di Roma del 2018, la carta deontologica per una informazione corretta sull’immigrazione, il rapporto Caritas Migrantes sull’emergenza culturale nata dallo scarto tra la percezione dell’opinione pubblica e la realtà, l’Agenda 2030 e il Fondo delle Nazioni Unite per la popolazione.

Middle placement Mobile

Intervengono: Emmanuela Banfo, giornalista; Stefanella Campana, giornalista della rete “GiULiA” e Comitato pari opportunità Subalpina; Sergio Durando, direttore ufficio Migrantes; Daniela Finocchi, giornalista e ideatrice CLM; Marcella Rodino, giornalista e componente dell’ufficio Migrantes.ll

Dynamic 1
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile