Tutto quel che avreste voluto sapere sul... sessismo

"Sessismo", di Stefania Cavagnoli e Francesca Dragotto (docenti di linguistica e spesso al fianco di GiULiA), è stato presentato in un webinar con Anna Paola Concia e Silvia Garambois.

"Sessismo" di Cavagnoli e Dragotto

"Sessismo" di Cavagnoli e Dragotto

redazione 4 luglio 2021


Più facile da definire che non da riconoscere nelle sue molte manifestazioni, il sessismo si appoggia su una visione del mondo che tende ad attribuire qualità, anche caratteriali, e ruoli a una persona in base alla sua appartenenza a uno dei due generi sessuali, e senza tenere conto delle sue inclinazioni o aspirazioni. Breve è, poi, il passo che conduce alla stigmatizzazione di chi non si riconosce in un copione già scritto e cerca di emanciparsene, recitando “a soggetto”. La lingua ha un ruolo molto importante nel creare e rinforzare questi meccanismi, poiché le parole che utilizziamo sono fondamentali per costruire il nostro orizzonte di senso, cioè per plasmare il modo in cui interpretiamo il mondo, e questo fin dalla prima infanzia. Ma come si riconosce un uso sessista del linguaggio, nel vocabolario e nella vita di tutti i giorni? Com’è possibile disinnescarlo, a partire dalle sue derive più violente come l’hate speech? E qual è il ruolo della stampa nel promuovere e accompagnare il cambiamento linguistico e sociale?

Di questi temi hanno discusso le linguiste Stefania Cavagnoli e Francesca Dragotto  con Anna Paola Concia, politica e attivista. Moderatrice Silvia Garambois, presidente dell’associazione GiULiA giornaliste.

Interventi:
Stefania Cavagnoli è docente di linguistica applicata e glottodidattica presso l’Università di Roma Tor Vergata, dove dirige il Centro linguistico di ateneo. Autrice di volumi e articoli anche a livello internazionale, lavora da anni sull’educazione linguistica plurilingue, con focus sul linguaggio giuridico, e particolare riferimento alla lingua di genere. Interessata al lavoro interdisciplinare, collabora con molti ordini professionali per la formazione linguistica ed è vicecoordinatrice del centro di ricerca Grammatica e sessismo. È autrice, insieme a Francesca Dragotto, del volume Sessismo pubblicato nella collana Lessico Democratico di Mondadori Università.

Francesca Dragotto insegna linguistica generale e sociolinguistica in numerosi corsi di laurea dell’Università di Roma «Tor Vergata». Nello stesso ateneo dirige il centro di ricerca multidisciplinare «Grammatica e sessismo» e il corso di formazione «Cittadinanza attiva e paritaria. La decostruzione degli stereotipi sociali per prevenire e contrastare la violenza di genere». Ha interesse e curiosità per tutto quanto ha a che fare con il linguaggio e le lingue. Negli ultimi anni ha concentrato la sua attività di ricerca sull’analisi critica del discorso e, nel 2020, ha assunto la direzione del monitoraggio RAI per la rappresentazione della figura femminile, la coesione sociale e il contrasto all’hate speech nella programmazione RAI. È autrice, insieme a Stefania Cavagnoli, del volume Sessismo pubblicato nella collana Lessico Democratico di Mondadori Università.

Anna Paola Concia ha lavorato in tutte le istituzioni italiane con ruoli di responsabilità: Assessora al Comune di Firenze, Presidente di Agensport alla Regione Lazio, Deputata della Repubblica, Consigliera di 3 Ministre della Repubblica. Dal 2014 è residente in Germania a Francoforte, si occupa di relazioni economiche, istituzionali e culturali tra Italia e Germania. Da quattro anni è Coordinatrice del Comitato Organizzatore di “Fiera Didacta Italia”, l’edizione italiana di “Didacta International” la Fiera della Scuola più importante del mondo che si volge in Germania. È sposata con Ricarda Concia, criminologa tedesca.

Silvia Garambois è giornalista, esperta di questioni dell'informazione e di genere. Presidente dell'Associazione GiULiA giornaliste. Fa parte della Commissione Pari Opportunità della Fnsi dalla costituzione (1992). Caporedattrice all'Unità (1975-2000), nel nuovo millennio ha collaborato con quotidiani e periodici. Docente per corsi di formazione professionale per giornalisti, in particolare su linguaggio sessuato e su narrazione della violenza. Ha curato e/o collaborato a diversi libri collettivi.



Sessismo

16,00 €