Elezioni in Liguria: approvata la doppia preferenza di genere

E adesso tocca alla Puglia. Le associazioni - tra cui GiULiA - che hanno dato vita all'accordo per la democrazia paritaria, esprimono soddisfazione per il risultato ligure. Il comunicato.

Il Palazzo della Regione Liguria, con il tricolore

Il Palazzo della Regione Liguria, con il tricolore

Redazione 22 luglio 2020
Finalmente in Liguria è stata approvata la legge sulla doppia preferenza di genere. Noi Rete Donne, che si è posta l’obiettivo di introdurre la doppia preferenza di genere da oltre 10 anni, esprime grande soddisfazione per il risultato ottenuto con il voto all’unanimità del Consiglio regionale.
Questa norma favorirà la partecipazione delle donne nell’Istituzione regionale in tutte le forze politiche. La rete si augura che anche in Puglia si proceda immediatamente all’adeguamento della legge elettorale alla legge nazionale 20/2016 evitando il ricorso al potere sostitutivo del governo.
oi Rete Donne auspica altresì che le Regioni ancora inadempienti: Piemonte, Sicilia, Calabria, Friuli Venezia Giulia, Valle d’Aosta, Provincia autonoma di Bolzano, a cui ha rivolto la sollecitazione ad adeguarsi procedano subito.